Il terzo giorno ci siamo svegliati presto abbiamo fatto colazione in hotel e data la meravigliosa giornata abbiamo deciso  di andare subito in spiaggia.

Abbiamo scelto quella che nelle varie guide lette era una costante, tutti ne parlavano bene: les Islettes. Le aspettative non sono state disattese, la spiaggia era veramente meravigliosa. Una volta riempiti di crema, ci siamo goduti il relax. Essendo  arrivati presto c’era veramente poca gente, poi piano piano la spiaggia si è riempita. La situazione era comunque   gradevole e non troppo affollata. 


Sulla spiaggia nei due estremi ci sono due chioschi, noi abbiamo optato per il Pirata, che abbiamo poi scoperto uno dei più frequentati e cari dell’isola. Il chioschetto era però molto carino, il personale simpatico e l’atmosfera piacevolissima.

Restiamo a mare fino a tardi, dopodiché ci andiamo a sciacquare e a cenare a El Pujols.

Scegliamo di andare a mangiare la paella da Casa Carmen, dove ci siamo trovati veramente bene. La paella e la sangria erano ottime e il conto onesto.
Essendoci abituati agli orari spagnoli, là solitamente si cena intorno alle 22.00, abbiamo finito di cenare tardi, così abbiamo deciso di andare a riposarci per essere freschi l’indomani.